Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Riflessioni mattutin-notturne

Quest’oggi avrei bisogno di due pizze. C’ho pensato tutta notte (quando non dormivo) e stamattina mi si è acceso in lampeggio l’insegna al neon in mezzo alla Piazza della Ragione:

DAT-TI-U-NA-CAL-MA-TA!

Buttarsi sì, lasciarsi prendere ok ma cocca, tutto cum grano salis. Vivendo di istinto, impulso e irrequietezza perdere di vista  le cose è un attimo. Non posso passare tre giorni con una specie di mano che stritola la bocca dello stomaco così, di punto in bianco. Ho la testa altrove, ai problemi da smaltire, alla scalata verso la cima su cui devo arrivare che non vedo obiettivamente quel che mi accade attorno.
Dei tres amigos che mi girano attorno

  • Uno (quello giovane, che mi sbatacchia tipo straccetto) lo sento con il contagocce per evitare di combinargli un casino visto che sta mezzo impegnato.
  • Due (più vecchio di me di diversi anni, fenotipo ideale) ho troncato più o meno involontariamente i ponti dopo aver capito che i nostri figli sarebbero venuti fuori bellissimi ma probabilmente con il caratteraccio del padre….
  • Tre (non mi viene un riassunto esaustivo quindi si va via schietti: è Davide) lo evitavo e lo evito per salvaguardare la mia lucidità e soprattutto la mia pazienza, dal momento che l’idea di rapporto a due e mezzo non mi esalta.

Così ho fatto un po’ di analisi in dormiveglia (il momento migliore per ragionare nella confusione della morale ancora assonnata mescolata al possibilismo della speranza inconscia) e penso che forse dovrei fare un respiro profondo prima di agire: quello che sento è innegabile ma deve esistere un posto di blocco dentro di me, un punto in cui distinguo se è reale o una proiezione di quello che vorrei quello che percepisco. Fraintendere è un momento, l’ho visto bene con Davide che sul più bello che avvii un qualcosa ti stoppa. Di mio, fraintendo taaaanto e non perchè sono idiota (beh un po’ lo sono se arrivo a questi sproloqui da schizzata…) ma perchè son trasparente: non vado a dire a persone prese a caso che quando ci sono mi manca un pezzo, che ho temuto di averle perdute perchè non le ho viste per dieci giorni, che non so fare senza di loro, specie con l’espressione da Bambi tenerone e bacettino qui e bacettino lì.

OOOOOOOOOOOOOOOOH! Son de fero ma non tutta quanta!

Odio gli uomini. Statemi lontani, almeno per oggi.

Annunci

2 Risposte

  1. Come e le vuoi le pizze?

    Napoli e ai funghi vanno bene ?

    lunedì, 28 maggio 2012 alle @ 19:56

    • Ahahahah la Napoli non mi piace. Facciamo una Bufala e Pomodorini, sei d’accordo? XD

      martedì, 29 maggio 2012 alle @ 10:32

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...