Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Meraviglie domenicali

Che giornata! Son cotta ma ne valeva la pena. Perdersi per una città che non conosco alla ricerca di un buco dove sistemare la mia Dixie e scoprire che stai a trecento metri o poco più dal punto in cui devi arrivare. Stare fino a sera con due amici che ti fanno scordare l’uso dell’orologio, mangiare la pasta alla zuccca più buona del mondo,
ridere
ridere
ridere
e tornare a casa con il torrone più leccornioso di tutti i tempi.
Le cose belle non durano poco. Durano quanto basta a renderle indimenticabili.

Annunci

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...