Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Non capire o non vedere?

Aperitivo assurdo con Davide. Ma assurdo proprio.
Una piovra. Śiva Naṭarāja con il doppio delle braccia. Mi ha visto ieri ma non era mica così preso: oggi, dopo Ciao è stata una stritolata pazzesca che mi ha lasciato con l’espressione da drogata per qualche secondo prima di ricambiare.

Perchè non c’eravamo più visti negli ultimi mesi?

Tutto ad un tratto non ricordo (fosse una novità che non mi funzia la testa…) e mi pare che ogni ragione non abbia più molto senso. Conta di più l’essere lì, l’uno di fronte all’altra, che rimestare tante questioni in sospeso o zigzagare tra gli eventuali ostacoli.
Ordina da bere per due, non serve che parli: o sono un libro aperto che ripete all’infinito la stessa pagina oppure ho di nuovo la faccia da idiota senza volontà. O l’insieme delle due cose. A me sta bene così, non ci ricamo su, sorrido, bevo con lui, che mi accarezza le mani, gioca con i miei capelli (che mi stanno malissimo), mi scombina l’anima. A distanza di ore non mi abbandona, nemmeno dopo che son tornata a casa: invia messaggini della neve che cade attorno a casa sua, dice che per fortuna abbiamo scelto l’aperitivo, che se fossimo usciti stasera avrei rischiato la broncopolmonite.

Che dolce…

Poi mi rimprovera che l’ho trascurato nell’ultimo periodo. Io? Mi affretto a rispondere ma non ricevo alcuna replica. Silenzio.
Sto seduta su un’incognita.

Annunci

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...