Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Da mantenere

Da 6 giorni è iniziato un nuovo anno e tra i miei buoni propositi c’è il cambiamento delle situazioni che non possono più protrarsi oltre. C’ho pensato a lungo durante queste festività (come se durante il resto dell’anno non l’avessi mai fatto…) ed ho preso una decisione: si svolta. Farà un male cane, mi auto-infliggerò il martirio, diventerò completamente matta ma non è nulla (e quando dico “nulla” è nulla che intendo) al confronto con quello che potrebbe venire se non lo faccio adesso che il mio potere decisionale è ancora attivo (o forse non lo è già più?).

Non avendo un personal trainer (o meglio, uno che più che altro che mi sopporti), ci si affida alle proprie risorse e ci si dà al D-I-Y…
Il mondo è immenso, piacevole e pieno di attrattive! Ne devo solamente trovare una per cui valga la pena di spendere un po’ di cuore e tutto prenderà una piega diversa. Bisogna che lo faccia altrimenti continuerò a rovinare anni di vita per un chiodo fisso che non vuole infilarsi nel muro; tra l’altro, gira voce che abbia qualcuno in testa, e che non sia io. A questo punto, dato il tempo finora investito inefficacemente, ostinarsi è quanto mai deleterio; la cosa migliore è raccogliere in una sacca quel che rimane intatto di me stessa e migrare verso un’altra località amorosa adatta a me. Inutile nascondere quanto vorrei che il mio aereo finisse come il volo Oceanic 815: almeno un po’ di respiro l’avrei, via da tutto e da tutti…

Annunci

8 Risposte

  1. ho fatto un commento mezzo mese fa’ ma ora mi sono accorta che non l’ha recepito, maledetto splinder…
    dicevo ( ma ora faccio un sunto eh ! ):
    un mio amico mi ha detto che ho la sindrome da raccattarandagi, penso di essere la loro ancora di salvezza invece mi inabissano sempre più, sto imparando a non delegare ad altri l’amore per me stessa, ma di cercarlo e dissotterrarlo dentro me.
    Sto cercando anche di convivere e capacitarmi degli affetti reali e virtuali, se non è cosa, non è cosa, basta, pace … si guarda altrove … si deve guardare altrove … e forse poi ti rendi conto da lontano che non ne valeva la pena, ma da lontano e dopo un po’ …
    io son sempre lì, se vuoi mi puoi contattare …
    un abbraccio
    Pat

    giovedì, 8 gennaio 2009 alle @ 21:40

  2. ho fatto un commento mezzo mese fa’ ma ora mi sono accorta che non l’ha recepito, maledetto splinder…
    dicevo ( ma ora faccio un sunto eh ! ):
    un mio amico mi ha detto che ho la sindrome da raccattarandagi, penso di essere la loro ancora di salvezza invece mi inabissano sempre più, sto imparando a non delegare ad altri l’amore per me stessa, ma di cercarlo e dissotterrarlo dentro me.
    Sto cercando anche di convivere e capacitarmi degli affetti reali e virtuali, se non è cosa, non è cosa, basta, pace … si guarda altrove … si deve guardare altrove … e forse poi ti rendi conto da lontano che non ne valeva la pena, ma da lontano e dopo un po’ …
    io son sempre lì, se vuoi mi puoi contattare …
    un abbraccio
    Pat

    giovedì, 8 gennaio 2009 alle @ 21:40

  3. Ti contatto eccome! Ti ho pure aggiunta ai friends’ link!

    mercoledì, 14 gennaio 2009 alle @ 11:02

  4. Ti contatto eccome! Ti ho pure aggiunta ai friends’ link!

    mercoledì, 14 gennaio 2009 alle @ 11:02

  5. «Il mondo è immenso, piacevole e pieno di attrattive!»
    Lo dicevano sempre anche a me ma, sai, alcune cose non sono esattamente come fare un esame: ti ci metti d’impegno e riesci a superarlo brillantemente. Alcune cose hanno bisogno di tempo e di un lavoro continuo su se stessi. Solo quando avrai realmente capito che non ne vale la pena, riuscirai a vedere le cose belle lì, proprio accanto a te.
    Ma non accanirti troppo con te stessa.
    Un abbraccio

    giovedì, 15 gennaio 2009 alle @ 10:05

  6. «Il mondo è immenso, piacevole e pieno di attrattive!»
    Lo dicevano sempre anche a me ma, sai, alcune cose non sono esattamente come fare un esame: ti ci metti d’impegno e riesci a superarlo brillantemente. Alcune cose hanno bisogno di tempo e di un lavoro continuo su se stessi. Solo quando avrai realmente capito che non ne vale la pena, riuscirai a vedere le cose belle lì, proprio accanto a te.
    Ma non accanirti troppo con te stessa.
    Un abbraccio

    giovedì, 15 gennaio 2009 alle @ 10:05

  7. Non è che mi ci accanisco. Amo chi non mi vuole e non riesco ad accettare che sia così. Spero sempre che un giorno Lui si svegli e pensi: Quanto tempo ho sprecato senza lei?
    E’ questa dannata speranza che mi uccide ogni istante bello dell’esistenza…

    venerdì, 16 gennaio 2009 alle @ 18:12

  8. Non è che mi ci accanisco. Amo chi non mi vuole e non riesco ad accettare che sia così. Spero sempre che un giorno Lui si svegli e pensi: Quanto tempo ho sprecato senza lei?
    E’ questa dannata speranza che mi uccide ogni istante bello dell’esistenza…

    venerdì, 16 gennaio 2009 alle @ 18:12

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...