Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

La giostra s'è fermata… DEO GRATIAS

La prossima volta che m’imbarco in una situazione ingestibile e impraticabile come questa del Fratellonzo, qualcuno mi prenda per le braccia e, guardandomi dritta negli occhi, mi riporti alla realtà.

L’ho ‘mollato’ il 30 agosto, se si può definire così, e ancora tenta di perseguitarmi (a rate, ovviamente).

Basta uomini, basta fratellonzi, basta cavolate.
Si finisce l’università, ci si trova un lavoro migliore dell’attuale e ci si fionda sull’unico essere umano maschile degno di definirsi tale e gli si spiega che tutto quello che c’è stato in mezzo, tra me e lui ma anche tra noi e gli altri, negli anni passati è tutto relativo e indifferente.
Ho deciso di ‘lavorare’ in funzione di quel rapporto che al tempo non ho capito fino in fondo.
Non voglio spaventarlo, non voglio che si senta forzato. Voglio solo che sappia che in tutto questo tempo è stato qui, nel mio cuore, coperto da chissà quante coperte e maglioni perchè non dovesse provare freddo e perchè io non dovessi vederlo finchè non avessi avuto la capacità di capire che cosa ho perso.

Un tempo passava di qui, su questo blog, e oddei! chissà se lo fa ancora qualche volta. Vorrei solo che, se dovesse leggere queste parole sgorgate da un fiume in piena, comprendesse cosa lo agita.

Potessi stargli ancora accanto, a solo un passo di distanza….

Annunci

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...