Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Pezzettino di vetro e sangue

Ho un momento di tristezza. Non sapendo quale tra questa e un testo di Mogol mi facesse più male (o bene, a seconda dei punti di vista), ho inserito questa.
Massì… lasciamo che mi scorra addosso. Tanto, in questi mesi, non ho in mente altro. Passerà.

INEVITABILE FOLLIA

È inevitabile oramai come uno sbaglio di corsia
Questo groviglio fra di noi questa tua bocca sulla mia 
E le tue mani su di me sulle mie mani su di te
Molto probabile che sia inevitabile follia
Fammi entrare nel tuo labirinto voglio perdermi dentro di te
Siamo due calamite viventi tutto il resto del mondo non c’è
E questo amore ci darà un’incredibile energia
Un varco dove la realtà sconfina nella fantasia
E quante notti dormirei sulla tua dolce prateria
Perché ti voglio e tu mi vuoi inevitabile follia
Esisto solo io esisti solo tu 
E questo nostro amore il resto non c’è più
So che resteremo chiusi qua perché l’amore è prigionia
Ma inevitabile verrà anche la voglia di andar via
Quando a letto saremo distanti come amanti di mille anni fa
Raccogliendo rimorsi e indumenti e frammenti di felicità
Ma invece dell’eternità di questa splendida follia
L’amore si consumerà in una lenta eutanasia
Esisto solo io esisti solo tu
Ma quanto soffriremo per non amarci più
Ma è inevitabile oramai questo groviglio fra di noi
questa tua bocca sulla mia… è inevitabile follia

RAF

Annunci

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...