Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

A proposito del colloquio & Co.- Parte prima

Venerdì mi chiama la tipa che mi ha contattato due settimane fa per il colloquio alla banca: manca l’esaminatore della filiale e l’incontro è spostato a questo sabato (11 giugno). Mi chiede se accetto o se mi adeguo a fare qualche chilometro in più per raggiungere una delle sedi delle province vicine. Le dico No…no… vengo sabato 11… e lei prende nota.
Poso il cordless sulla base e vado a segnarmelo in agenda, dove campeggia un bel graffito alla maniera fedelmica (che, mannaggia pupazza, non m’è riuscito di inserire) che allude d una cosina semplice semplice da fare nel weekend… una scrittina tipo questa…

 

REFERENDUM SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA
Domenica 12 – Lunedì 13 giugno 2005
Vedi di ricordarti la tessera elettorale!!!

 

Sospiro, sedendomi sul lettone, sperando di riuscire a liberarmi dal colloquio ad un orario decente per poter rientrare a fare una doccia e, magari, una pennichella prima di recarmi al seggio. E incrociamo le dita delle mani e dei piedi che il lavoro, se mi prendono, non sia una bufala come ho la sensazione che sia…
Avrò un bel sabato a quanto pare…

 

 

 

 

Intanto mercoledì ho sentito il Padraig… la sua schizzofrenia sta degenerando: ora si è messo in testa di voler imparare ad usare i sai di Elektra… così ha convinto una sua amica, che ce li ha e li sa gestire, e sua cugina a fare una full immersion nelle mosse basse. E sembra che si sia riuscito…
Gli ho chiesto di chiamarmi o di mandarmi un sms il giorno dopo per avere la certezza che non giacesse a fettine sul pavimento della stanza, rondellinizzano dai suoi stessi colpi. Per ora è tutto intero ma non saprei dire per quanto ancora… amma mia com’era elettrizzato giovedì mattina a raccontarmi delle sue acrobazie…

 

Sempre riguardo al Pad’ nazionale, da ieri sera è ricominciato il ping pong di sms usuale durante la programazione di ALIAS: è bastato che mamma intercettasse la pubbli nel tardo pomeriggio di ieri che subito ho mosso l’intera combriccola di spy-story addicted… in parallelo al Pad’, mio maggiore alleato sul campo dopo la Gwenna, abbiamo visto quattro volte il minitrailer di 25”… o meglio, io l’ho visto quattro volte, lui due, dato che ha perso le chiavi di casa non sa nemmeno lui dove, forse in facoltà dice, e ha dovuto trascorrere parte della serata in corridoio…

 

Neanche 24h e già mi dà di testa con gli sms…
… certo, anch’io mica lo freno, anzi gli dò corda che è un piacere… da immemore tempo mi ha convinto che sono la versione casareccia di Sydney Bristow e lui il modello sfigato di Vaughn… che guarda caso si amano, si mollano, si cercano, si baciano, stanno insieme… in pratica quello che Pad’ segretamente anela… e io, pur sapendolo, il reggo il gioco! 
E per fortuna che dei due la saggia dovrei essere io…

Annunci

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...