Free tour nel cervello di una svarionata (e lo so che "dull" non vuole la esse…)

Forse sto male davvero…

Che sono un pochetto fuori di zucca non è una novità per nessuno.
Che ho un comportamento mentale anacronistico e del tutto originale pure.
Che mi sogno di baciare ripetutamente e in maniera per nulla amichevole Fabio Volo è una cosetta che mi scombina…

Ieri mattina mi sono svegliata più di un’ora in anticipo con sotto le palpebre ancora la scena di lui e me sciolti sul divano di casa sua e dirmi sconvolta è poco.
Oddio, Fabio Volo mi piace parecchio, è una bella testa benchè faccia l’impossibile per non sembrarlo, voglio dire: se dovesse capitarmi per le mani mica lo scarterei ma svegliarmi con l’impressione di strapazzarmelo è angosciante! Insomma… conosciamoci un po’ prima!

Per tutta la giornata sono rimasta un po’ così a cercare di capire perchè diavolo lo avessi sognato. Un’intera giornata e nessuna risposta.
Poi ieri sera, prima di addormentarmi (terrorizzata dal poterlo sognare di nuovo), l’illuminazione (per dovere di cronaca, prima di dormire mi vengono di quelle intuizioni… per non parlare di quanto sia letterariamente prolifico il buio notturno…): Fabio Volo è la trasposizione bergamasca di Tex, il tipo che m’ha fatto impazzire in quarta liceo… al che balzo sul letto, due volte perplessa e preoccupata che mi sia riaffiorato alla mente un simile particolare, tanto più che, in tutto questo tempo, non mi era mai balzata agli occhi la notevole somiglianza tra i due. Ma in breve realizzo per associazione di idee:

PRIMAVERA  MIO COMPLEANNO   ALTRI COMPLEANNI  13 MAGGIO  TEX

Tutto ‘sto marasma consolarmi del mio compleanno? No, non credo. Ho solo la sfortuna di aver amato per lo più uomini nati in primavera e quando scatta l’equinozio, i campi rinverdiscono e non sopporto oltre i maglioni di lana mi si spalanca l’agenda della memoria che mi ricorda i compleanni di questo e di quello, alcuni dei quali ancora sento, prima che mi scordi per l’ennesima volta di chiamarli per augurar loro una giornata serena.
Tex non rientra nella schiera di quelli con cui ho mantenuto buoni rapporti: l’ultima volta che l’ho visto eravamo entrambi alla stazione, in attesa che il treno arrivasse. Nessuno dei due ha fatto un fiato. Solo una lunga occhiata da parte sua, per accertarsi che fossi realmente io, prima che mi accorgessi della sua presenza, diventassi color melanzana per l’imbarazzo e mi allontanassi lungo il binario, ostentando un’improbabile faccia di bronzo e mormorando tra me che i capelli un po’ lunghi gli stavano da cani. Durante tutto il viaggio la vocina che tanto odio continuava a mettermi nelle orecchie la solita sfilza di domande senza risposta: Perchè non ha fatto nulla? Perchè non si è mai giustificato con me?. Forse quel che c’è stato non era importante per lui quanto lo era per me. Probabilmente il mio modo di fare l’ha spesso spiazzato e reso incerto. Mi è venuto spesso il dubbio di aver sbagliato a comportarmi ma, ad oggi, di chi sia stato l’errore ha poca rilevanza. Quel che mi fa pensare è ‘sta cosa di Tex e Fabio Volo: ho sovrapposto i volti e le sensazioni e la ragione per cui è accaduto non mi è chiara. Mi sta benissimo che la mia mente mediti per i fatti suoi e poi mi spiattelli in faccia i risultati di questa intricatissima questione senza giustificarmeli. Per me è così e l’accetto, andando pazientemente a ritroso con il lanternino a cercare per quale via tortuosa si snoda il ragionamento. Alle volte arrivo senza problemi al punto di partenza, altre volte mi tocca frammentare in tappe il viaggio nei meandri del sentire. Mica sempre mi vien facile capirmi! Però qua è un discorso diverso: due anni che non vedo, non sento e nemmeno mi giunge voce di Tex e di punto in bianco finisco per sognarmelo. Perchè Tex, nel sogno, era Fabio Volo e qua non ci piove!
E ti pareva che mi si doveva creare un altro casino da sbrogliare: star tranquilla e serena a respirare il frizzante dell’aria primaverile, ad imbambolarmi a guardare distese verdi che di nuovo accolgono il colore acceso dei fiori, passare un compleanno senza che mi venga in mente tutta la lista-nascite di parenti, amici, conoscenti e amori passati, cos’è? Mission Impossible?
Ma porca miseria!

Annunci

5 Risposte

  1. Grazie dell’invito per la torta… spero tu intenda solo “virtuale”, in caso contrario credo di essere vittima di un colossale scambio di persona…
    Ciaooo

    mercoledì, 13 aprile 2005 alle @ 13:18

  2. mitico FaBBio

    mercoledì, 13 aprile 2005 alle @ 13:45

  3. Ciao Syd sono Ti,non ci crederai ma adoro Fabio da matti!!stasera l’ultima puntata dello spaccanoci..per fortuna lo posso ascoltare su radio deejay!!anche se solo il giovedì perchè entro a scuola alle 11.. :_(
    CIAO!!

    mercoledì, 13 aprile 2005 alle @ 20:56

  4. buon compleanno!

    giovedì, 14 aprile 2005 alle @ 11:25

  5. Ciao Fede
    scusa se sono sparito ma il tempo mi si sta stringendo attorno! un cappio cavolo!
    Guarda se sogni me stanotte eh =P
    un bacione

    MrNice

    giovedì, 14 aprile 2005 alle @ 11:56

Commentino?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...